Herbstfest di Rosenheim, il terzo Oktoberfest della Germania

Herbstfest di Rosenheim-Festa nei capannoni

 

Nonostante l’Oktoberfest di Monaco sia il più conosciuto al mondo, non è di certo l’unico. Ben tre sono infatti le feste della birra “d’autunno”, tra cui l’Herbstfest di Rosenheim.

La sua origine risale al 1861, quando in città venne organizzata una sagra di tre giorni con musica, birra, tiro con l’arco, mostra del bestiame, gare a cavallo, balli e numerose altre forme di intrattenimento. Da allora si decise di replicare l’evento ogni cinque anni, tranne durante le epidemia di colera e la Grande Guerra. Dal 1925, poi, la manifestazione divenne a cadenza annuale, e da allora il suo successo è stato continuamente in crescita.

L’Herbstfest di Rosenheim: punti di forza

Dei vari Oktoberfest, quello di Rosenheim è meno caotico e più “godibile”: niente code chilometriche davanti ai capannoni per entrare, e nessun rischio di rimanere a bocca asciutta perché non si trova un posto a sedere (la regola del “se non sei seduto non bevi” vale ovviamente anche qui).

Ma soprattutto, è quello che offre la possibilità di consumare anche il mezzo litro di birra, facendo così contenti coloro che, seppure non siano dei beer addicted, vogliono concedersi una giornata o un weekend alla kermesse.

L’Herbstfest di Rosenheim: programma e eventi immancabili

L’Herbstfest di Rosenheim, come le sue due “sorelle maggiori”, prevede l’inaugurazione con la parata dei carri dei birrifici e la spillatura del primo boccale da parte del sindaco. I colpi di cannone, poi, danno il via ai festeggiamenti, che prevedono anche concerti nei vari capannoni, il family day, ovvero la giornata dedicata alle famiglie, e la cerimonia di chiusura, con tanto di fuochi d’artificio.

Un altro evento importante è l’elezione di Miss Herbstfest, che scaturisce l’interesse prevalentemente degli uomini (ovviamente), e incorona la reginetta dell’edizione corrente, che ne diventa la madrina.

L’Herbstfest di Rosenheim: birre consigliate

Herbstfest di RosenheimTra le birre dell’Herbstfest di Rosenheim, consigliamo la Flötzinger Bräu, prodotta dall’omonimo birrificio, il più antico della zona, che risale al 1530, e l’Auerbräu, la birra più osannata e premiata della città. Assolutamente da assaggiare durante il festival!

La lista delle ottime birre è infinita, così come quelle che si possono assaggiare in Ungheria durante il capodanno a Budapest. Per la notte di San Silvestro, una delle attrazioni più famose in città è la crociera sul fiume, durante la quale si ha accesso all’open bar, con birra e vino illimitati.